Fabrizio D'ALISERA

Professional info
 

Inizia giovanissimo lo studio della chitarra classica con cui sostiene l'esame di compimento inferiore al Conservatorio di l'Aquila.

Successivamente acquista un sassofono, che diviene in breve tempo il suo strumento principale con cui si diploma al Conservatorio di Benevento e consegue il biennio specialistico di jazz.

Nel 2004 frequenta il corso di umbria jazz durante il quale vince una borsa di studio per il Berklee college of music di Boston e viene selezionato come componente dell'italian jazz award group, con cui si esibisce come gruppo di apertura per il pianista Cedar Walton durante l'edizione di Umbria Jazz Winter 2004.

Collabora con gli arrangiatori Marco Tiso ,Giancarlo Gazzani, Claudio Prado', Roberto Mancini, Massimo Pirone, Roberto Coltellacci e suona nelle loro big bands  : in particolare si esibisce al teatro Savoia di Campobasso in 2 concerti con special guest Marizio Giammarco ed all’ Eddie Lang festival con una big bands con solisti e ritmica leggendaria , formata da Buster Williams , George Cables, Joey De Francesco e Jerry Weldon.

Incide nel 2012 il primo disco a suo nome "Mr.Jobhopper" (alfa music label) con Tiziano Ruggeri, Karim Blal, Martino Onorato, Giulio Scarpato ed Alessandro Marzi.

Max Ionata, affermato sassofonista a livello internazionale ha scritto "Ho conosciuto Fabrizio un paio di anni fa ed ho subito capito che aveva qualcosa di importante da dire con la musica, infatti ne è la dimostrazione questo suo disco d'esordio che mi ha subito convinto fin dal primo ascolto. Una musica scorrevole e fresca suonata magistralmente".

Nel 2013 incide il suo secondo album a suo nome "crossthing" (alfa music label) con Enrico Bracco, Maurizio Perrone e Mario Lineri. Il disco vede la partecipazione di Max Ionata come special guest.

Emanuele Cisi scrive nelle note di copertina dell'album "apprezzo molto il coraggio e la determinazione di D'alisera nel confrontarsi con un tenorista del caibro di Ionata, cosa non facile,psicologicamente innanzi tutto, ma come in tutte le tenor battles di livello sono proprio le differenze stilistiche e di sonorità a rendere vincente la session"

Nel 2014 si è esibito in tre concerti per la manifestazione ecojazz presso reggio calabria ed ha tenuto una masterclass di improvvisazione presso l'università Mediterranea

Fabrizio D'Alisera ha suonato nei maggiori festival jazz italiani: umbria jazz, siena jazz, ronciglione jazz, ecojazz reggio calabria, tuscia in jazz, eddie lang jazz festival, monteroduni jazz festival ed anche all'estero durante la manifestazione Munich Hi end 2014 tenutasi a Monaco di Baviera.

www.fabriziodalisera.com

 

2010 - present

2010 - present

© 2020 Accademia Nomos  |  Sviluppato da VicoloGrafico.com